Castello in vendita. Castrum Tauleti 5-PU

€3.500.000
Codice: E5203
Tipo Immobile: 4-Strutture ricettive
Area (M 2)
2787
Vani
20
Bagni
13
Camere da letto
7

La Proprietà

  • Terreno: 650 mq
  • :

Servizi

  • Annesso
  • Appartamento indipendente
  • Terrazza
  • Terreno

Descrizione

Ubicazione e storia

All’estremo Nord delle Marche, al confine con la riviera romagnola sorge il borgo di Tavoleto, “Castrum Tauleti”, con il castello risalente nelle sue prime fondamenta al 1.300 edificato a protezione dei confini delle terre malatestiane. Nel XV° secolo fu conquistato e distrutto da Federico da Montefeltro che ne fece ricostruire uno più bello e più maestoso dall’architetto Giorgio Martini, lo stesso del palazzo ducale di Urbino e della rocca di Mondavio. Alla fine del XVIII° secolo fu distrutto da un incendio e lo Stato della Chiesa, che possedeva ora questi territori, ne ordinò la demolizione e la ricostruzione. Nel 1885 fu assegnato al Conte Pietrangiolini assieme ai territori circostanti. Negli anni ’60 del 900 fu acquistato da un privato che lo ristrutturò secondo i canoni dell’epoca dei Montefeltro. Gli attuali proprietari ne hanno proseguito il recupero delle mura originali e di ogni materiale per effettuare un restauro che lo riportasse agli splendori del suo tempo.

Distanze:

Rimini aeroporto: 30km

Riccione: 25km

Urbino: 25km

Repubblica di San Marino: 25km

Caratteristiche

L’immobile è composto da 11 ambienti così suddivisi:

  • Portici e ingresso dai portici: di mq 99 circa con diretto accesso sul paese di Tavoleto ed apertura frontale affacciata sul centro del paese
  • Sala Araldica: dominata dall’enorme camino e dal dipinto di guerra tra Sigismondo Malatesta e Federico da Montefeltro. Salone di circa 170mq adibito attualmente a convegni, cerimonie, meeting, mostre, esposizioni, ecc.
  • Sala delle Mura: così chiamata in quanto una parete è composta dall’antico muro medievale di cinta. Circa 118mq adibiti anch’essi a cerimonie meeting, mostre, esposizioni, ecc.
  • Sala delle armi: di circa 130mq dominata dalla scala che la collega ai piani superiori e dove si trova l’antica prigione
  • Sala degli Armigeri: salone di circa 170mq attualmente da ristrutturare
  • Sala delle Camere: salone di 170mq diviso in 5 camere con bagno. Da ristrutturare.
  • Sala degli Sposi: salone di 170mq dominato da un dipinto di epoca fascista riguardante la liberazione del paese di Tavoleto e con terrazzo vista mare. Completo di servizi, da ristrutturare, può essere utilizzato come area per meeting esclusivi.
  • Sala del Conte: 170mq che fu l’appartamento del Conte Pietrangiolini con relativa camera da letto completamente affrescata e completa di servizi da ristrutturare.

La Sala Araldica e la Sala delle Mura sono tra loro collegate da due grandi archi mentre la Sala delle Armi è collegata alle precedenti da una scala interna ed ha inoltre accesso diretto al giardino e alla Sala degli Armigeri

Dalla Sala degli Armigeri si ha accesso alle altre sale, delle Camere, degli Sposi, e del Conte, tramite l’antica scala che corre lungo tutta la torre e dà inoltre accesso ai camminamenti di guardia sul tetto e più su fino alla sommità della torre stessa alta oltre 40mt con vista a 360° su tutta la riviera di Rimini, San Marino e l’entroterra delle Marche

Il Castello ha inoltre a disposizione due grandi cucine industriali collegate con la Sala Araldica e con la Piazza d’Armi/Giardino.

  • Giardino del Castello: copre una superfice di quasi 400mq, dominato da due grandi querce secolari e tre cipressi, utilizzato per aperitivi, cocktail party, con ingresso privato al Castello dal grande arco ricavato nelle mura di cinta che si affaccia sulla piazzetta pedonale.
  • Piazza d’Armi: di circa 250mq, tutta pavimentata, utilizzata nel periodo estivo da pranzi e cene all’aperto, collegata al giardino da tre grandi archi e con accesso diretto alla Sala Araldica ed alle cucine ed ai servizi del Castello.
  • Grotte del Castello: ambiente sotterraneo per un totale di 70mq. La prima attraversa il Castello dal centro del paese fino al suo interno. Tutte costruite in pietra che fanno da fondamenta al castello; le seconde grotte hanno l’ingresso dalla torre di cinta del Castello e portano ai giardini del paese di Tavoleto

 

Finiture e stato conservativo

L’immobile è costituito da cinque piani fuori terra, una corte rettangolare perimetrata da murature originarie fortificate e all’anglo nord, una torre quadrata che si erge per otto piani. Al piano strada i portici di ingresso e le cantine in tufo.

La pianta dell’edificio è a forma di “C”.

Al primo e nell’ala est si trovano i saloni usati per eventi e manifestazioni e sono stati entrambi recentemente ristrutturati.

Al secondo piano si trova un open space al grezzo.

Al terzo al quarto e al quinto piano vi sono le camere ristrutturate negli anni 60

La struttura portante non presenta alcun segno di sofferenza strutturale o di altra natura, cosi come le fondazioni e la cinta muraria si presentano in ottime condizioni.

Potenzialità

Il Castello è già utilizzato per la realizzazione di eventi e matrimoni, pertanto la sua principale destinazione è come struttura ricettiva di alto livello tipo Boutique Hotel o Hotel de Charme.

Nel corpo principale è possibile ricavare stanze e suite di diversa metratura oltre ad un appartamento padronale al piano attico. A seconda delle dimensioni si possono ottenere fino a 5 camere con bagno per ogni piano.

Nulla toglie però di poter destinare il Castello ad abitazione privata che con i giusti ed adeguati interventi di finitura acquisirebbe fascino e prestigio di altissimo livello.

Allegati